"Fare vino è una storia antica.
È un dialogo quotidiano con la terra, una poesia di sapere e tradizione che si scrive giorno dopo giorno, in un impegno faticoso e felice.
Sempre generosamente ricambiato."

Valdobbiadene Prosecco DOCG, un'eredità che vale la passione

famiglia Cantina Col del Lupo Prosecco di Valdobbiadene DOCG

CHI SIAMO

Tutto cominciò nel 1942 quando il nonno Aldo ricevette in eredità dal padre Abele il "Col del Lupo", una collina coltivata a vigneto ed una casetta con vista mozzafiato sull’anfiteatro collinare dove si celebra la magia del Prosecco Valdobbiadene DOCG.
Un dono che l’ha impegnato per tutta la vita e una preziosa eredità che la figlia Diana e noi nipoti Marco e Giulia, oggi gestiamo con grande rispetto e profondo senso di responsabilità, animati dalla stessa forte passione per la vigna e per la terra.

Prosecco di Valdobbiadene DOCG Col Del Lupo

I NOSTRI VINI

Abbiamo scelto di lavorare solo uve di alta collina, dal nostro vigneto storico di Colbertaldo, con viti centenarie, all’ultimo nato nella zona di Rolle, perché l’ambiente è l’ingrediente principale per un buon Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG.
Portiamo avanti con passione la tradizione di famiglia che ci rende orgogliosi del nostro prodotto.

degustazioni di Prosecco Valdobbiadene DOCG

DEGUSTAZIONI PROSECCO DOCG

Aprire le porte della cantina ai nostri ospiti è un aspetto integrante della nostra filosofia aziendale.
Siamo felici di ricevere gli enoturisti e di coinvolgerli in un’esperienza sentimentale oltre che eno-gastronomica.
Siamo aperti tutti i giorni, anche nei fine settimana.

Ultime notizie

Vendemmia 2019

Pubblicato il 16 Settembre 2019

Si comincia! E’ tempo di vendemmia! La chiamano addirittura “vendemmia eroica”, visti i ripidi pendii e saliscendi dei nostri vigneti, ma per noi, che da quando siamo piccoli siamo abituati a salire e scendere per quei crinali, non è niente di eroico. Tanta fatica sì, ma che soddisfazione raccogliere con le proprie mani quei grappoli dorati!

Sì con le proprie mani, mani e forbici: qui la vendemmia si fa come una volta. I nostri vigneti scoscesi e i filari stretti ed irregolari non permettono il passaggio della macchina vendemmiatrice, ma la vendemmia a mano è soprattutto una scelta di qualità. Solo così è possibile mantenere la qualità dalla vigna alla cantina, solo così possiamo preservare i profumi delle uve, solo così possiamo ottenere un prosecco docg eccellente.

Quest’anno la vendemmia si è fatta attendere, la primavera fresca e piovosa ha causato un ritardo del germogliamento e delle varie fasi, tra cui appunto anche quella della raccolta, ma ormai ci siamo quasi. L’estate ci ha regalato giornate calde e soleggiate, non è mancato qualche acquazzone, insomma un clima perfetto, che ha contribuito a sviluppare profumi intensi e la giusta acidità.

Per quanto ci riguarda, siamo stati colpiti da grandine in primavera, pertanto non ci sarà l’abbondanza dello scorso anno, ma come si dice… poco ma buono, da questa vendemmia ci aspettiamo un’ottima qualità!

Siete mai passati in zona in tempo di vendemmia?! Sì è vero, noi vignaioli siamo un po’“schizzati” in quei giorni, ma non perdete l’occasione di farvi inebriare dal profumo di mosto nell’aria. La nostra cantina rimarrà sempre aperta alle visite e saremo felici di coinvolgervi nel momento più importante dell’anno per noi vignaioli.

Seguici su Instagram